Revisione caldaia: le operazioni che vanno fatte

Durante una revisione annuale della caldaia è fondamentale che vengano svolti alcune operazioni fondamentali per assicurare il corretto funzionamento dell’apparecchio per tutto il prossimo anno.

La verifica della pressione

Il tecnico della manutenzione e assistenza caldaie Rinnai a Roma controlla sempre la pressione della caldaia in maniera che sia al livello corretto, cioè tra uno e due bar. La pressione deve rientrare in questi limiti altrimenti possono esserci dei disagi. Infatti, se la pressione è bassa non esce acqua calda dai rubinetti e i termosifoni non si scaldano. Se la pressione è troppo alta va a finire che ci sono delle perdite di acqua dalla caldaia e alcuni componenti possono essere messi sotto sforzo.

Il controllo delle emissioni

Un altro controllo che si deve sempre eseguire durante una regolare revisione annuale sulla caldaia è la verifica dei fumi emessi. Durante il processo di combustione del gas, la caldaia produce anche dei fumi in eccesso che sono molto inquinanti. Il tecnico della manutenzione e assistenza caldaie Rinnai a Roma deve sempre verificare che i fumi siano entro i limiti di legge.  Dopo aver controllato paramenti come questo ma anche la temperatura dei fumi in uscita dal camino, il tecnico rilasci le famose certificazioni.

La pulizia dell’apparecchio

Una operazione fondamentale che va sempre svolta è la pulizia della caldaia al fine di rimuovere ogni traccia di sporco, fuliggine, polvere e simile che si è depositata sui componenti interni. Prima che i residui si incrostino e compromettano il funzionamento dell’apparecchio devono esser rimossi da un abile tecnico della manutenzione e assistenza caldaie Rinnai a Roma e dintorni.

La sostituzione di parti usurate

Un bravo tecnico della manutenzione e assistenza caldaie Rinnai a Roma verifica sempre lo stato di usura dei principali componenti della caldaia in uso. se alcuni di questi sono molto danneggiati, allora si sostituisce subito sul momento senza attendere che svenga chiamato in futuro per farlo. Infatti, non attende che la rottura avvenga ma interviene prima per evitare appunto di lasciare le famiglie con la caldaia rotta.

Potrebbero interessarti anche...